Corso Vittorio Alfieri 269, 14100, Asti
+39 0141 594282

Carenza di Magnesio o Potassio? Ci sono gli integratori salini!

Descrivere tutti gli integratori alimentari presenti in farmacia è come cercare di raccontare nel dettaglio tutta la galassia di cui il mondo fa pare. Per questo motivo, oggi ci soffermeremo sugli integratori salini, prodotti dove le componenti maggiori sono costituite dal magnesio (Mg) e dal potassio (k). Per capirne al meglio il loro impiego cerchiamo di scoprire la natura di questi due componenti:

-il POTASSIO è un minerale elettrolita presente in grande quantità all’interno delle cellule del nostro organismo. Non essendo prodotto dal nostro organismo deve essere assunto con la dieta quotidiana, assumendo alimenti quali frutta, verdura e frutta secca. Svolge un’azione fondamentale a livello della contrazione muscolare, compreso il muscolo cardiaco, è attivo nella regolazione dei fluidi sia intra-cellulari che extra-cellulari, non da ultimo aiuta a mantenere i livelli di pressione arteriosa nei limiti contrastando l’effetto del sodio.

-il MAGNESIO è un minerale fondamentale per la produzione di energia e per il corretto funzionamento del sistema nervoso. I cereali contengono importanti quantità di magnesio, ma non solo, anche il cacao, i piselli, i fichi, le mandorle e in generale la maggior parte della frutta secca. Tra le numerose azioni svolte nel nostro organismo ricordiamo quella a livello del sistema nervoso dove svolge un’azione distensiva e calmante sui nervi e sui muscoli, soprattutto indicato per sciogliere i crampi. Interviene nel metabolismo dei lipidi, delle proteine e dei glucidi e permette la produzione di energia.

Un’attività sportiva intensa di circa due ore può portare l’organismo ad esaurire le scorte di magnesio e potassio, che vengono secreti tramite la sudorazione. Chiedere un consiglio al tuo farmacista sulle modalità di assunzione, i tempi e le concentrazioni più adatte di questi prodotti può essere utile a migliorare la prestazione durante l’attività, ridurre il senso di affaticamento e velocizzare il processo di recupero che segue gli allenamenti intensi.

Post Correlati